Condividi questo contenuto:

5 cose da considerare quando si lavora ad un progetto HVAC per un Hotel

Gli hotel sono applicazioni in cui sono ai sistemi HVAC viene richiesto di creare il miglior comfort possibile per gli ospiti della struttura, utilizzando tecnologie affidabili ed efficienti.

Al giorno d’oggi i consumatori hanno una vasta scelta e proprio per questo chiedono sempre il meglio, soprattutto quando si tratta del luogo in cui dormire. Quando il consumatore cerca una struttura che lo ospiti durante una vacanza o durante un soggiorno di lavoro, l’aspetto di cui tiene conto maggiormente è quanto una proprietà può offrirgli in termini di comfort e quanto si sentirà a proprio agio in quella struttura. Gli hotel, quindi, devono riuscire a dare un’impressione memorabile affinché gli ospiti scelgano quella proprietà e poi vogliano tornarci di nuovo.

La qualità del sistema HVAC è sicuramente importante per ogni hotel che mira a soddisfare le aspettative di comfort dei clienti e a creare quel comfort perfetto che contribuirà a rendere memorabile l’esperienza del cliente. I sistemi HVAC, tuttavia, possono anche avere un impatto significativo sui costi operativi degli edifici e di conseguenza sui profitti. Per questo motivo, in questo articolo, vogliamo discutere cinque aspetti che potrebbe valere la pena prendere in considerazione quando si progetta un sistema HVAC per un hotel.

Stai lavorando a un progetto HVAC per il settore dell’hospitality? Ottieni il supporto dei nostri esperti cliccando qui.

1 – Acqua calda sanitaria

Un hotel ha sicuramente bisogno di raffreddamento per creare il comfort che ogni ospite cerca, ma ha anche bisogno di acqua calda sanitaria. In questo senso, l’opzione di recupero totale di calore è una caratteristica importante per un chiller, attraverso la quale è possibile ridurre drasticamente i consumi energetici derivanti dalla produzione di acqua calda sanitaria.

Infatti, la necessità da parte degli hotel di climatizzare gli ambienti durante tutto l’anno può essere sfruttata come un vantaggio se si considera la possibilità di produrre acqua calda sanitaria, grazie all’opzione di recupero totale di calore. Gli hotel che ospitano eventi, ad esempio, o che lavorano con un numero significativo di clienti business, e che quindi utilizzano molto sale conferenze e sale riunioni, possono richiedere climatizzazione anche nelle mezze stagioni e in inverno. Ciò consente di utilizzare il recupero totale del calore per produrre acqua calda sanitaria tutto l’anno, sfruttando appieno il processo di recupero del calore durante l’estate, ma beneficiandone comunque anche durante il resto dell’anno.

Visita la nostra pagina web per avere maggiori informazioni sui nostri prodotti con opzione di recupero totale di calore.

2 – Basso rumore

Avere un sistema HVAC in grado di produrre un basso livello di rumore è fondamentale quando si progetta un sistema per un hotel. Per garantire agli ospiti la migliore esperienza possibile, oltre al comfort, è importante riuscire a garantire un soggiorno tranquillo e rilassante. Per questo motivo, minore è il rumore prodotto dal sistema HVAC, meglio è per l’hotel e per gli occupanti dell’edificio. In questo caso, oltre a scegliere un’unità chiller che possa offrire bassi livelli di rumore, potrebbe essere utile avere la possibilità di ridurre ulteriormente la soglia di rumore predefinita, impostando delle fasce orarie durante le quali si possa ridurre ulteriormente il livello di rumore – durante la notte, ad esempio. È il caso della gamma Daikin TZ (EWAD – TZ ed EWAH – TZ) che, oltre a offrire livelli di rumorosità molto bassi, può consentire ai responsabili delle strutture alberghiere di impostare l’unità e mantenere il livello di rumore al minimo durante fasce orarie specifiche.   3 – Variazione del carico dell’edificio   Il carico richiesto dagli hotel in genere varia a seconda della stagione o in caso di eventi particolari. Ciò ha un impatto significativo sull’efficienza energetica dell’edificio, quindi, quando si progetta un sistema HVAC per un hotel, è importante tenere conto della variazione della domanda di carico dell’edificio. In questo caso, per rendere più efficiente l’intero sistema HVAC, potrebbe essere utile dividere il carico su più unità di dimensioni diverse e controllarle come un’unica grande unità. Daikin Intelligent Chiller Manager (iCM), il sistema di controllo appositamente sviluppato per ottimizzare la performance di gruppi di chiller, è la soluzione perfetta per questo tipo di sistemi HVAC. L’iCM, infatti, riesce ad armonizzare il modo in cui ogni singolo chiller nell’impianto lavora, facendo funzionare le diverse unità come se fossero parte di una squadra, permettendo loro di raggiungere il loro obiettivo con il minimo sforzo, sia in termini di consumo energetico che dal punto di vista meccanico. Tutto ciò con un impatto positivo sulla longevità e l’efficienza dei chiller, generando risparmi sui costi operativi e di manutenzione.

4 – Variazione del flusso d’acqua 

Per rendere il sistema HVAC ancora più efficiente, è importante assicurarsi che possa variare il flusso d’acqua in base all’effettiva richiesta di carico dell’edificio, rendendo le pompe più efficienti. Un sistema a flusso variabile è la soluzione perfetta per questa specifica esigenza. In pratica si tratta di un sistema in grado di modulare la quantità di acqua che fluisce attraverso il sistema, assicurando che le pompe funzionino nel modo più efficiente possibile, riducendo così il loro impatto sui consumi energetici.

5 – Monitoraggio delle operazioni delle unità

Il monitoraggio delle prestazioni delle unità è la chiave per ridurre i costi e rendere l’intero sistema HVAC efficiente dal punto di vista energetico. Non solo consente di attuare strategie di efficienza basate sull’osservazione di dati reali, ma, in alcuni casi, consente di avere accesso a incentivi fiscali (nei paesi in cui tali incentivi vengono concessi). A tale scopo, Daikin ha recentemente introdotto per la sua gamma TZ (EWAD – TZ e EWAH – TZ), l’opzione di monitoraggio, che consente di monitorare costantemente le prestazioni delle unità in termini di consumi energetici e raccogliere dati utili. L’affidabilità delle apparecchiature HVAC, poi, è un aspetto di primaria importanza per hotel e resort in quanto può avere un impatto enorme sull’esperienza del cliente. Al fine di garantire il corretto funzionamento del sistema è necessario pianificazione la manutenzione. Per facilitare questa attività Daikin offre il suo servizio di monitoraggio remoto Daikin On Site (DoS), che consente di raccogliere dati operativi e pianificare in maniera semplice ed efficace le attività di manutenzione, evitando i tempi di inattività delle unità.

Sei interessato ad acquisire ulteriori conoscenze su questi argomenti? Mettiti in contatto usando il modulo sottostante e ottieni il feedback dei nostri esperti.

Contattaci

  • * per l’invio a mezzo di posta elettronica della newsletter relativa a comunicazioni informative, promozionali e/o pubblicitarie sul business di Daikin Applied Europe S.p.A.