Condividi questo contenuto:

I limiti sono fatti per essere superati

Da quando il Qatar si è guadagnato l’assegnazione della Fifa World Cup 2022, abbiamo spesso sentito parlare della sfida di portare l’aria condizionata negli stadi e quindi negli spazi aperti.

La più grande difficoltà quando si parla di progetti di questo tipo è quella che si ha nel controllare la temperatura e nel controllare l’umidità, oltre all’enorme quantità di energia necessaria al funzionamento di tali sistemi.

Negli ultimi tempi sono stati fatti diversi progressi, e ciò che potrebbe essere sembrata una sfida in passato non lo è più. Il Khalifa International Stadium di Doha in Qatar, con il suo avanzatissimo sistema di climatizzazione in grado rifornire di aria condizionata sia gli spettatori che gli atleti in campo, ne è un perfetto esempio, e Daikin ha dato un importante contributo alla realizzazione del progetto fornendo ben 18 chiller centrifughi WCT per un totale di 183,5 MW.

La tecnologia di Daikin in questo caso ha anche avuto un ruolo molto importante nel permettere all’intera struttura di adempiere agli standard di sostenibilità richiesti dal Global Sustainability Assessment System (GSAS) del Gulf Organisation for Research & Development (GORD), da cui ha ottenuto 4 stelle.

Questa è la dimostrazione di come la tecnologia avanzatissima di Daikin riesce ad affrontare anche i progetti più sfidanti.

Il Khalifa Stadium ha recentemente ospitato le olimpiadi di Atletica IAAF World Athletics Championship Doha 2019 e proprio questa è stata l’occasione in cui sono stati raccolti diversi feedback da parte degli atleti che per la prima volta sono entrati in questa struttura. Molti di loro sono rimasti impressionati dal sistema di climatizzazione. Il team statunitense ad esempio ha rilasciato diversi commenti positivi:

“Sono rimasta molto sorpresa del livello di comfort climatico presente all’interno dello stadio rispetto all’estero,” ha dichiarato l’atleta Emma Coburn.

“Ci troviamo molto bene grazie alla climatizzazione dello stadio, sono impressionato,” ha dichiarato Ryan Crouser.

Mentre la star dei 400m Rai Benjamin ha dichiarato: “Credo abbiano fatto un gran lavoro nel portare l’aria condizionata all’interno dello stadio, la temperatura è molto gradevole ed è stata ricreata una situazione termica ottima per la competizione”.